giovedì 12 maggio 2016

Novità libresche #10 "A maggio in libreria"

Buona sera Cuor di Lettori come state? Io infreddolita e con le articolazioni doloranti, giuro che un'altra giornata di pioggia battente non so se la sopporterò.
L'unica pioggia che vorrei non cessasse mai è quella delle uscite in libreria, quindi visto che metà mese è alle porte, ecco la carrellata di titoli che mi hanno incuriosita.

I segreti della casa sul lago - Kate Morton
Sperling & Kupfer - 3 maggio 2016
Pagine 528 - 19.90€
Giugno 1933. La casa di campagna della famiglia Edevane è pronta per la festa del Solstizio e Alice, sedicenne brillante, curiosa, ingenua e precoce scrittrice in erba, è particolarmente emozionata. Sarà una festa bellissima e lei è innamorata, anche se nessuno lo deve sapere. Ma quando arriva mezzanotte, mentre i fuochi d’artificio illuminano il cielo scuro, il piccolo Theo Edevane, che non ha ancora un anno, scompare. E la tragedia spinge la famiglia a lasciare per sempre la casa tanto amata. Settant’anni più tardi, dopo essere stata sospesa dalla polizia per non aver rispettato le regole, Sadie Sparrow decide di prendersi una pausa di riflessione e raggiunge l’amatissimo nonno in Cornovaglia. Quando è già sul punto di lasciarlo per tornare ad affrontare i propri demoni, Sadie scopre una casa abbandonata, circondata da giardini incolti e da una fitta boscaglia. Dove un bambino era scomparso senza lasciare traccia. Per risolvere il mistero, Sadie incontrerà l’unica testimone rimasta, una delle più famose autrici inglesi, Alice Edevane. Che le rivelerà un segreto del passato… più presente che mai.

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito - Salvatore Basile
Garzanti -  5 maggio 2016
Pagine 250 - 16.40€
Il mare è agitato e le bandiere rosse sventolano sulla spiaggia. Il piccolo Michele ha corso a perdifiato per tornare presto da scuola, ma quando apre la porta della sua casa, nella piccola stazione di Miniera di Mare, trova sua madre di fronte a una valigia aperta. Fra le mani tiene il diario segreto di Michele, un quaderno rosso con la copertina un po’ ammaccata. Con gli occhi pieni di tristezza la donna chiede a suo figlio di poter tenere quel diario. Lo ripone nella valigia, promettendo di restituirlo. Poi, sale sul treno in partenza dalla banchina. Sono passati vent’anni da allora. Michele vive ancora nella piccola casa dentro la stazione ferroviaria. Addosso, la divisa di capostazione di suo padre. Negli occhi, una tristezza assoluta, profonda e lontana. Perché sua madre non è mai più tornata. Michele vuole stare solo, con l’unica compagnia degli oggetti smarriti che ritrova ogni giorno nell’unico treno che passa da Miniera di Mare. Perché gli oggetti non se ne vanno, mantengono le promesse, non ti abbandonano. Finché un giorno, sullo stesso treno che aveva portato via sua madre, Michele ritrova il suo diario, incastrato tra due sedili. Non sa come sia possibile, ma sente che è sua madre che l’ha lasciato lì. Per lui. Ora c’è solo una persona che può aiutarlo: Elena, una ragazza folle e imprevedibile come la vita, che lo spinge a salire su quel treno e ad andare a cercare la verità. E, forse, anche una cura per il suo cuore smarrito.

Dentro soffia il vento - Francesca Diotallevi
Neri Pozza - 5 maggio 2016
Pagine 220 - 16€
In un avvallamento tra due montagne della Val d’Aosta, al tempo della Grande Guerra, sorge il borgo di Saint Rhémy: un piccolo gruppo di case affastellate le une sulle altre, in mezzo alle quali spunta uno sparuto campanile.
Al calare della sera, da una di quelle case, con il volto opportunamente protetto dall’oscurità, qualche «anima pia» esce a volte per avventurarsi nel bosco e andare a bussare alla porta di un capanno dove vive Fiamma, una ragazza dai capelli così rossi che sembrano guizzare come lingue di fuoco in un camino.
Come faceva sua madre quand’era ancora in vita, Fiamma prepara decotti per curare ogni malanno: asma, reumatismi, cattiva digestione, insonnia, infezioni… Infusi d’erbe che, in bocca alla gente del borgo diventano «pozioni » approntate da una «strega» che ha venduto l’anima al diavolo. Così, mentre al calare delle ombre gli abitanti di Saint Rhémy compaiono furtivi alla sua porta, alla luce del sole si segnano al passaggio della ragazza ed evitano persino di guardarla negli occhi.
Il piccolo e inospitale capanno e il bosco sono perciò l’unica realtà che Fiamma conosce, l’unico luogo in cui si sente al sicuro. La solitudine, però, a volte le pesa addosso come un macigno, soprattutto da quando Raphaël Rosset se n’è andato.
Era inaspettatamente comparso un giorno al suo cospetto, Raphaël, quando era ancora un bambino sparuto, con una folta matassa di capelli biondi come il grano e una spruzzata di lentiggini sul naso a patata. Le aveva parlato normalmente, come si fa tra ragazzi ed era diventato col tempo il suo migliore e unico amico. Poi, a ventuno anni, in un giorno di sole era partito per la guerra con il sorriso stampato sul volto e la penna di corvo ben lucida sul cappello, e non era più tornato. Ora, ogni sera alla stessa ora, Fiamma si spinge al limitare del bosco, fino alla fattoria dei Rosset. Prima di scomparire inghiottita dal buio della notte, se ne sta a guardare a lungo la casa dove, in preda ai sensi di colpa per non essere andato lui in guerra, si aggira sconsolato Yann, il fratello zoppo di Raphaël… il fratello che la odia.

La lettera - Kathryn Huges
Casa Editrice Nord - 5 maggio 2016
Pagine 352 - 16.60€
Quanto può durare un ricordo? Tina se lo chiede ogni sabato, davanti ai vestiti usati che lei vende per beneficenza. E se lo chiede quando, in una vecchia giacca, trova una lettera che risale agli anni ’40. E che non è mai stata spedita. Chi saranno mai Chrissie, la destinataria, e Billy, l’uomo che nella lettera implora il suo perdono? Qual è la storia che li unisce? E che ne è stato di loro? Inseguire quel ricordo ingiallito diventa ben presto per Tina una ragione di vita, l’unico modo per sfuggire a un marito violento e a un’esistenza annegata in un oceano di rimpianti. Con una passione e un coraggio che non sapeva neppure di avere, Tina inizia quindi a scavare nel passato, intrecciando ricordi arrossati dal sangue della guerra e confusi dalle nebbie del tempo. Inizia a lottare per cambiare. Per vivere, finalmente. Perché sa che aggrapparsi a quel ricordo significa tenere accesa la speranza, sfidare il destino, scommettere sulla propria felicità. Che non è mai troppo tardi per perdonare. Soprattutto se stessi.

Il mistero della gazza ladra - Emilio Martini
Corbaccio - 5 maggio 2016
Pagine 240 - 12€
Se credeva di trovarsi in una sorta di prepensionamento, si sbagliava di grosso: da quando è stato esiliato a Lungariva, «ridente» paesino ligure, il commissario Berté ha dovuto affrontare una serie di casi che lo hanno fatto lavorare più di quando era a Milano. Adesso è alle prese con l’omicidio brutale di una nota commercialista, con tutto un contorno di ex convivente, amica cartomante, amante, clienti raggirati: uno spaccato umano a suo modo interessante per Berté, poliziotto con la passione per la scrittura che, dopo l’umiliante rifiuto da parte di un editore di pubblicare i suoi racconti, si è buttato in un noir ambientato proprio nel mondo dell’editoria. Così ha meno tempo per almanaccare sulla Marzia, sposatissima proprietaria della pensione in cui vive, e di arrabbiarsi con la sua ex, la Patty, che quell’ex non l’ha ancora digerito.



L'altra metà del mondo - Gabrielle Zevin
Casa Editrice Nord - 12 maggio 2016
Pagine 228 - 16.60€
Vorrei tanto che tu avessi avuto più tempo per stare con tua madre. Così ho deciso di raccontarti del mio viaggio a Margarettown. Margarettown è la città dove è nata e cresciuta, ed è un luogo molto speciale, perché è abitata solo da donne. La prima volta che ci sono andato, quando io e Margaret ci siamo fidanzati, ho incontrato Mia, una giovane ribelle e appassionata di arte e di pittura, proprio come te. Poi ho conosciuto Marge, una donna amareggiata e profondamente delusa dagli uomini, e May, una bambina straordinariamente brillante. In tutte loro, ho ritrovato alcuni tratti della creatura sfuggente e misteriosa di cui mi sono innamorato; perché Margaret non era solo mia moglie o tua madre. Margaret è stata May, poi Mia, e sarebbe diventata Marge se non avessi implorato il suo perdono per gli errori che ho commesso… Ecco perché voglio parlarti di Margarettown: per aprire una finestra sul cuore di Margaret, in modo che tu la veda non più solo come madre, ma che ne possa apprezzare ogni sua minima sfaccettatura. In fondo l’amore è proprio questo: imparare a conoscere l’altro al di là del ruolo che riveste nella nostra vita e accettarne ogni difetto e ogni capriccio.

Gli effetti speciali dell'amore - Angela Iezzi
Newton Compton Editori - 12 maggio 2016
Pagine 288 - 9.90€
Ashley Morgan ha ventiquattro anni, una grande passione per i libri e una laurea in economia, che ha conseguito al solo scopo di compiacere il padre, proprietario di una famosa azienda dolciaria, di cui è certa di prendere il posto. E invece, del tutto inaspettatamente, il padre decide di affidare la guida della società a Jaime Standley, che lavora al suo fianco da molti anni e ne è diventato il braccio destro. Di fronte a quel gesto Ashley chiude i rapporti con lui. Passano gli anni, durante i quali padre e figlia perdono quasi ogni contatto, fino a quando il signor Morgan muore, lasciandole una cospicua eredità. Alla lettura del testamento un’altra sorpresa attende Ashley: a lei andranno il conto in banca, la casa di famiglia e una quota di minoranza della società, a Jaime la maggioranza delle azioni e il compito di gestire e amministrare la Morgan&Hall. Ma solo a una condizione: che per un anno i due beneficiari lavorino insieme e risiedano sotto lo stesso tetto. Ashley si sente ingannata e truffata: Jaime è un impostore e lei gliela farà pagare. Ma la convivenza forzata qualche volta può rivelarsi assolutamente imprevedibile…


Equivoci e bugie - Joanna Cannon
Corbaccio - 19 maggio 2016
Pagine 396 - 16.90€
Una piccola cittadina inglese, un lunedì mattina nell’afosa estate del 1976: Mrs Creasy del civico 8 è scomparsa. I vicini sembrano attribuire questo fatto al caldo insolito, ma Grace, dieci anni, e la sua amica del cuore Tilly non la pensano allo stesso modo. Ispirate da una predica del vicario della parrocchia locale, le ragazzine decidono di investigare, sicure del fatto che se il nostro cuore ci permette di trovare Dio, anche Mrs Creasy può essere trovata e ricondotta a casa con il loro aiuto. E così, mentre la temperatura si impenna e l’asfalto si scioglie, Grace e Tilly vanno di porta in porta alla ricerca di qualche indizio. Quello che scoprono è una incredibile rete di menzogne e segreti legati a un fatto accaduto tempo prima. E intanto che cercano di raccapezzarsi in quel che hanno visto e sentito, viene alla luce una storia ben più grande di loro...




E' tutto lettori, questi titoli hanno incuriosito anche voi? 
Aspetto di conoscere i vostri pensieri.
A presto, la vostra 


16 commenti:

  1. I primi quattro e sicuramente Equivoci e bugie...anzi soprattutto Equivoci e bugie! E per te invece? Quale preferisci o vorresti leggere per primo?
    Buona notte Cuore.
    Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lea e grazie per avermelo chiesto! Oggi finisco Bojangles, sarà dura lasciarlo...Poi mi butto tra le pagine di un esordio, un gradito regalo di compleanno, Evita Greco, poi forse uno di questi ma non so...questo mese ho deviato dalla tbr, il mio istinto vuole scegliere per me! È bello anche così fare dei programmi e cambiarli, mi piace sorprendermi :-)
      Comunque Equivoci e bugie deve essere mio assolutamente! Bacio bacino

      Elimina
  2. Già letto Basile, in WL c'è solo Dentro soffia il vento. Come ti sembra Bojangles?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basile lo leggerò presto, quello di Francesca l'ho amato e Bojangles sarà difficile da dimenticare <3

      Elimina
  3. C'è l'imbarazzo della scelta questo mese *_*
    Voglio assolutamente il libro di Francesca, poi mi incuriosisce "Equivoci e bugie" e "Lo strano viaggio di un oggetto smarrito" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca divina gli altri che hai citato li leggerò senza dubbio :-)

      Elimina
  4. Mi piacciono tutti... si può?! Si può! :D Comunque se dovessi dare la precedenza a uno di questi libri, sarebbe sicuramente "Lo strano viaggio di un oggetto smarrito"... sento che mi chiama e che aspetta di essere letto :)

    RispondiElimina
  5. "Dentro soffia il vento" e "La lettera" sono i libri che hanno destato la mia attenzione. Un caro saluto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aquila, Dentro soffia il vento imperdibile e La lettera lo leggerò senza dubbio, spero anche gli altri!

      Elimina
  6. tra quelli che non possiedo ancora mi incuriosisce Equivoci e bugie :) Un abbraccio tesoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro mio! Anche a me quello tantissimo :-)

      Elimina
  7. Dentro soffia il vento, la lettera e L'altra metà del mondo sono uscite conoscevo e che già mi avevano interessato. Equivoci e bugie lo scopro solo adesso e mi incuriosisce tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Muriomu, Equivoci e bugie sta risquotendo molto interesse, speriamo non deluda :-)

      Elimina
  8. Ma se ti dicessi che su quelle proposte 5 sono in WL credi che dovrebbero ricoverarmi in manicomio?
    Nella mia libreria non c'è più spazio, presto mi sfratteranno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna, se in manicomio si può leggere, vengo con te :-)

      Elimina