venerdì 10 giugno 2016

Le ricette di Diana e L'Enoteca di Susanna #6 *Crostata di amarene della Diana*


Buon pomeriggio lettori, siete pronti per una nuova ricetta? 
Oggi è il sessantesimo compleanno della Cuoca Diana, che immagino, dopo essersi impossessata della cucina paradisiaca, abbia messo in piedi un banchetto con i fiocchi per festeggiare il suo compleanno.
Noi, la sua famiglia e chiunque voglia unirsi con un pensiero, la festeggeremo da qui, rendendole omaggio con un dolce che era tra i suoi preferiti e ovviamente mano ai calici, si brinda con un vino abbinato e scelto dall'Enologa Improvvisata Susanna.

CROSTATA DI AMARENE DELLA DIANA
Ingredienti per le amarene
Kg 1,2 amarene
Gr 300 di zucchero
Scorza di un limone

Ingredienti per pasta
Gr 300 di farina bianca 00
Gr 160 di burro
Gr 150 di zucchero
1 uovo intero e 2 tuorli
Mezza scorza di un limone
Un pizzico di sale


Esecuzione
Snocciolate le amarene esercitando una leggera pressione in modo da estrarre il nocciolo senza rovinare il frutto.
Unite lo zucchero e la scorza del limone, lasciate macerare in frigorifero a  4°C  per 2 giorni.
Versate in una casseruola, meglio se di rame, fate bollire a fuoco vivo abbassando a bollore raggiunto, per 20 minuti.
Lasciate raffreddare, prelevate i frutti, metteteli in un vaso di vetro, dopodiché riducete il liquido rimasto nella casseruola a fuoco vivo e versatelo sulle amarene.
Chiudete il/i vaso/i e sterilizzate a bagnomaria per 30 minuti.
Amalgamate velocemente la farina, il burro ammorbidito, lo zucchero, le uova, la scorza del limone e il sale, avvolgete l'impasto nella pellicola e riponete in frigorifero per un'ora.
Imburrate e infarinate una tortiera di 30 cm (io uso la carta da forno), stendete su una spianatoia la pasta e ricavate un disco di dimensioni maggiori della tortiera, in modo da avere creare il bordo.
Scolate le amarene dal loro liquido e sistematele sulla torta.
Con il resto dell'impasto ricavate delle striscioline e adagiatele sulle amarene in modo da formare una rete di rombi.
Cuocete a forno caldo, 170° per 40'.
A cottura ultimata lasciate riposare la crostata in forno finchè la temperatura non sarà scesa dolcemente.

VINO CONSIGLIATO

Moscato di Pantelleria Doc

Prodotto esclusivamente sulla rustica Isola, il suo color miele è inconfondibile.
Colore: giallo talvolta tendente all'ambrato.
Profumo: caratteristico, fragrante di moscato.
Sapore: dolce, aromatico di moscato.
Alla cuoca Diana piaceva molto, lo abbinava alla sua crostata, un binomio perfetto.
Va servito in una piccola coppa, fresco ma non troppo, in modo da non perdere il suo sapore unico.

"Diana, oggi raggiungi un traguardo, sei lontana ma ti ricordiamo virtualmente in questo mondo, quello della blogosfera , che avevi fatto un pò tuo con le tue ricette.
Un omaggio a te che per noi sei e resterai per sempre terrena." Tua sorella Susanna.

Buon fine settimana lettori e come sempre 
la cuoca Diana vi consiglia di cucinare,
di non dimenticare di sorridere alla vita
brindando alla salute, un bene ormai troppo raro.

13 commenti:

  1. Che pensiero bellissimo e delicato!! Diana sarà molto orgogliosa di voi! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alenixedda per esserti unita a noi passando di qui 😊

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Nunzia oggi più che mai era essenziale esprimerlo.

      Elimina
  3. Penso che la crostata sia stata una scelta giusta. Un dolce semplice, classico, che profuma di casa, di famiglia.
    Un bel modo per ricordare una persona amata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta alla nostra festa virtuale Rosa, una fetta di crostata? 😉

      Elimina
  4. ........ poi c'era una volta una bimba che si chiamava Diana. Era timida, introversa e taciturna.
    Aveva un desiderio fin da bambina, diventare cuoca. Una canzone dice " I SOGNI SON DESIDERI DI FELICITA' " Il suo sogno si è avverato è diventata cuoca di professione, e di questa passione ne ha fatto un lavoro amato e rispettato.
    C'era una volta............ Ora sei lassù stellina mia, ma stai sicura sei sempre con noi. Ti voglio bene Diana tanto tanto. Tua sorella Susanna " LE RICETTE DI DIANA E L'ENOTECA DI SUSANNA. Buon compleanno mia babbioncella bella la tua panocina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mamma, enologa improvvisata, ti abbraccio.

      Elimina
    2. Grazie per questo angolino di dolcezza!

      Elimina
  5. Da tempo ho in mente di preparare una crostata, ma non ne ho mai fatte e non saprei da dove cominciare.. Grazie per questa ricetta, cade a pennello ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice tu abbia gradito, fammi sapere se la realizzerai!

      Elimina
  6. Ciao Cuore!!! Come ho fatto a perdermi questo post!!!! La crostata alle amarene è uno dei miei dolci preferiti e anche uno dei tanti che la mia di nonna preparava spesso. Quanti ricordi...

    RispondiElimina